Divieto di accesso al deposito principale

02/04/2019

Si informano i gentili utenti che in ottemperanza a prescrizioni di sicurezza e fino a data da destinarsi è stato disposto il divieto di accesso al deposito archivistico principale.

Il personale potrà evadere solo le richieste che riguardino i seguenti fondi archivistici:

Questura, Carcere di Codigoro, Pretura di Cento, Partito Socialista di Ferrara, Famiglia Minerbi, Società Benvenuto Tisi da Garofalo, Commissione Belle Arti, Legazione Apostolica, Amministrazione del Dipartimento Basso Po, Avvocato Borgatti, Famiglia Brusoni, Famiglia Campana di Cento, Camuri Federico, Comunità ebraica ferrarese, D’Azeglio Massimo, Este investiture, Estense Tassoni, Ferrari, Famiglia Frizzi, Famiglia Luppis, Maini, Raccolta Gualandi, Raccolta Palmaverde, Raccolta Petrucci, Raccolta Vancini, Lettere Card. Cornelio Bentivoglio (1668-1732), Lettere Card. Guido Bentivoglio (1577-1644), Archivio Notarile di Argenta, Collezione Sautto, Periti agrimensori (escluso mappe), Senatore Grosoli, Ungarelli-Badalini, Collezione Frabetti, Famiglia Vendeghini. Famiglia Perondelli, Salina di Comacchio, Luogo pio esposti (parte), Liste di estrazione della Provincia di Ferrara (1839-1872), Catasto di Ferrara (solo entro mura), Prefettura di Ferrara-serie generale (1873-1874).

 

Pertanto, oltre che per ricerche riguardanti tali fondi, gli utenti potranno accedere alla Sala studio solo per la consultazione degli inventari e per la consultazione dei pezzi già ricevuti con i prelievi dei giorni precedenti per i quali è stato richiesto il deposito.

 

Assicurando che stiamo lavorando per risolvere il problema, ci scusiamo per il disagio.

Fe, 02/04/2019

 il Direttore

Arch. Cristina Sanguineti